logo Consorzio
La denominazione “Cesanese del Piglio”, unica della regione Lazio, è riservata al vino rosso ottenuto dalle uve di Cesanese di Affile. Presenta colore rosso rubino con riflessi violacei, profumo ampio e intenso, sentori di frutta rossa, nette sensazioni speziate e di frutti di bosco, valorizzate dall'affinamento in legno e dalla intrinseca freschezza. Sapore morbido, leggermente amarognolo, secco. Gradazione minima: 12,00°.

Il Cesanese del Piglio "Superiore" ha colore rosso rubino, tendente al granato con l'invecchiamento, odore intenso, ampio, con note floreali e fruttate, sapore secco, armonico, di buona struttura, con retrogusto gradevolmente amarognolo. Gradazione minima: 13,00°.
Quest'ultimo, sottoposto ad un periodo di invecchiamento non inferiore a 20 mesi, di cui 6 di affinamento in bottiglia e con una gradazione minima di 14,00°, può fregiarsi della menzione aggiuntiva «Riserva».
La produzione di ogni vendemmia è limitata in modo da ottenere un vino di alta qualità.

Metodo di produzione - Per i nuovi impianti e reimpianti la densità non può essere inferiore a 3.000 ceppi per ettaro in coltura specializzata. La produzione massima di uve per ettaro è di 11 tonnellate per il Cesanese del Piglio o Piglio e di 9 tonnellate per la tipologia Superiore. A detto limite, anche in annate eccezionalmente favorevoli, la resa dovrà essere riportata attraverso un'accurata cernita delle uve, purché la produzione non superi del 20% i limiti massimi. Le operazioni di vinificazione devono essere effettuate nella sola area dei comuni di Serrone, Piglio, Paliano, Acuto ed Anagni. La resa massima dell'uva in vino è del 65% e la produzione massima di vino per ettaro è di 71,50 hl/ha per il Cesanese del Piglio e di 58,50 hl/ha per la tipologia Superiore. Per il «Cesanese del Piglio» l'immissione al consumo è consentita non prima del primo febbraio dell'anno successivo alla vendemmia; per il tipo “Superiore” non prima del primo luglio del secondo anno successivo alla vendemmia. I vini «Cesanese del Piglio» o «Piglio» possono essere sottoposti ad un periodo di invecchiamento in recipienti di legno e di affinamento in bottiglia. In etichetta deve figurare l'annata di produzione delle uve.
Ingredienti:1/2 kg di farina, 250 g di zucchero, una manciata di semi di anice, un ...
I territori del Cesanese, in particolare quello di Paliano, danno la possibilità di ...
Il territorio del Parco confina nel versante orientale con la Regione Abruzzo, e ...
La realizzazione della pista ciclabile Fiuggi-Stazione di Paliano nasce con l'obiettivo ...
Ci contraddistingue, da sempre,
l’attaccamento alla terra,
alle tradizioni, alla passione
di far uscire dai vigneti
un vino sempre migliore.
imagesgallery imagesgallery imagesgallery imagesgallery
logotondo

Iscriviti alla newsletter